qual è il camp giusto per me?

Premessa generale

L’associazione Orsa Maggiore a.s.d. nei campi estivi “Orsa Summer Camp” promuove corretti stili di vita all’interno di un contesto naturale. Gli sport individuali e di squadra sono fondamentali. Ogni format è pensato per incontrare al massimo i gusti dei bambini e ragazzi: in alcuni lo sport è protagonista, in altri rappresenta un alleato necessario al raggiungimento di missioni ed attività espressive.

I Gruppi sono composti da 28, massimo 30 partecipanti a settimana.

 

Scegliere il format:

 

Le fantastiche scoperte

“Le fantastiche scoperte” è un format adatto alle prime esperienze di autonomia ed è congeniale ai bambini che utilizzano la fantasia come motivazione e stimolo al movimento e al gioco. Appena giunti al Camp, infatti, i bambini sono immersi in una storia ricca di personaggi fantastici che li accompagnerà fino al termine della loro avventura. La storia fantastica aiuta i bambini a vivere la loro esperienza affrontando al meglio le piccole sfide della giornata. I personaggi positivi ed i bambini riusciranno a sconfiggere gli antagonisti come in ogni fiaba che si rispetti. La fantasia stimolerà i bambini ad attingere alle risorse personali e a sentire la forza e la fiducia del gruppo.

 

I giochi dei PRO

“I giochi dei PRO” è il format per chi ama mettersi alla prova e affrontare le sfide che mettono in luce i propri punti di forza e di debolezza. I “giochi dei PRO” prevedono attività sportive individuali e di gruppo. I partecipanti sono messi di fronte a situazioni che stimolano il problem solving e che fanno emergere la consapevolezza di sé. In questo format viene stimolato il senso dell’avventura e l’empatia, caratteristica fondamentale per entrare in relazione con gli altri e con l’ambiente circostante.

 

 Inglese e sport

“Inglese e sport” è il format per chi sceglie di unire l’utilizzo dell’inglese nello svolgimento delle attività. Il metodo AKTIVE (Acquiring Knowledge Through InnoVative English) Learning Method si basa sull’innovazione delle tecniche e dei materiali usati per l’insegnamento della lingua inglese: laboratori artistici, musicali e teatrali, role play, giochi interattivi e di squadra. L’approccio esperienziale basato sul learning by doing stimola percezione, attenzione, coinvolgimento e memoria e una partecipazione attiva nell’acquisizione delle nuove conoscenze. In tal modo vengono sollecitate le potenzialità di ogni partecipante, si elimina o riduce il senso di frustrazione legato al solo approccio razionale, si facilita il raggiungimento degli obiettivi prefissati, incrementando l’autostima, la capacità di individuare e gestire i problemi di diversa natura e generando un generale senso di benessere e gratificazione.

Scorri e clicca tutte le proposte!

Share This

Condividi su